SOER 2020

SOER 2020


Che cosa è?

Il SOER 2020 è l’ultimo Rapporto sullo stato e prospettive dell’ambiente in Europa, pubblicato il 4 dicembre 2019 dall’Agenzia Europea dell’Ambiente (EEA).Dal 1995 il SOER viene pubblicato dall’EEA ogni cinque anni, come previsto dal suo mandato istituzionale: quello del 2020 è quindi il sesto in ordine cronologico.


Chi lo fa

Il SOER è preparato dall’EEA in stretta collaborazione con la rete europea di informazione e osservazione ambientale dell’EEA (Eionet). Il Rapporto si basa, quindi, sul lavoro di importanti esperti e scienziati in campo ambientale dei 33 paesi membri dell’EEA e dei sei paesi cooperanti


Contenuti e messaggi

Il SOER 2020 offre solide conoscenze scientifiche su come dobbiamo rispondere alle enormi e complesse sfide che affrontiamo, come i cambiamenti climatici, la perdita di biodiversità e l’inquinamento dell’aria e dell’acqua.

Fornisce una chiara fotografia della posizione dell’Europa nel raggiungimento degli obiettivi politici del 2020 e del 2030, nonché degli obiettivi e delle ambizioni a più lungo termine del 2050 per passare a un futuro sostenibile a basse emissioni di carbonio.

Osserva che l’Europa ha compiuto significativi progressi negli ultimi due decenni in termini di mitigazione dei cambiamenti climatici, riducendo le emissioni di gas a effetto serra. Segnali di progresso sono evidenti anche in altri settori, come la lotta all’inquinamento atmosferico e idrico e l’introduzione di nuove politiche per combattere i rifiuti di plastica e rafforzare l’adattamento ai cambiamenti climatici, l’economia circolare e la bioeconomia.

Tuttavia il Rapporto sottolinea che l’Europa non raggiungerà gli obiettivi di sostenibilità previsti dal 7° Programma di Azione per l’Ambiente (7 PAA) dal titolo “Vivere bene, entro i limiti del Pianeta” e invita i Paesi, i leader e i responsabili politici europei a cogliere l’opportunità e ad utilizzare il prossimo decennio per accelerare l’implementazione delle azioni.